Sintomi precoci della malattia di lou gehrig

La malattia di Lou Gehrig – chiamata anche sclerosi laterale amiotrofica – è una delle malattie neurologiche progressiste più temute. Incorporando la degenerazione del cervello e del midollo spinale, i suoi primi sintomi possono essere lievi e variano da una persona all’altra. I sintomi peggiorano nel tempo e la malattia causa la morte in media da 3 a 5 anni, secondo l’Associazione ALS.

Sintomi muscolari

La debolezza muscolare è il primo sintomo del 60 per cento delle persone affette da malattia di Lou Gehrig, riferisce l’associazione ALS. La debolezza del braccio e della mano può apparire come problemi di abbottonamento degli abiti, apertura di contenitori o sollevamento delle cose. La debolezza della gamba può apparire come scivolamento e caduta. Alcuni muscoli, soprattutto nelle gambe, possono essere rigidi e possono verificarsi crampi muscolari. Di solito sono presenti i torsioni muscolari – questi sono piccoli movimenti involontari di parti di muscoli che possono essere visti e sentiti. La fatica è comune. Le persone con la malattia di Lou Gehrig non hanno problemi con i loro sensi – tocco, visione, udito – o con funzione della vescica e dell’intestino.

Problemi che parlano o deglutiscono

Le difficoltà di parlare e di deglutire sono comuni nella malattia di Lou Gehrig e in alcune persone sono i primi sintomi. Il discorso può suonare sordi o spessi e può essere molto morbido. Il fastidioso guasto può apparire come un alimento attaccato alla gola o liquidi che esce dal naso. In questa situazione c’è un rischio che i prodotti alimentari vadano in modo sbagliato nei polmoni, noti come aspirazione, che possono causare la polmonite.

Problema respiratorio

Mentre la difficoltà di respirazione si verifica più tardi nel corso della malattia di Lou Gehrig e spesso è la causa della morte, si verifica presto in alcune persone. Insieme alla difficoltà di parlare e deglutire, la difficoltà di respirazione è un fattore di rischio per una progressione più rapida della malattia. I sintomi di difficoltà respiratorie possono essere sottili – per esempio, mal di testa al mattino, sonno povero, stanchezza e addormentarsi durante il giorno. Tutti i pazienti con sospetta malattia di Lou Gehrig dovrebbero essere sottoposti a test per essere sicuri di poter respirare adeguatamente quando svegli e addormentati.

Problemi con il pensiero e l’emozione

I problemi con il controllo dell’emozione sono comuni nella malattia di Lou Gehrig. Le persone possono trovare piangere o ridere involontariamente. Secondo una recensione del numero di ottobre-dicembre 2009 di “Sclerosi laterale amiloica”, fino a metà di tutte le persone con la malattia di Lou Gehrig può avere qualche difficoltà sottile con il pensiero e il 5 per cento al 10 per cento ha un grave problema chiamato demenza frontotemporale. Ciò comporta problemi di giudizio, pianificazione, lingua e emozioni.

Quando cercare l’attenzione medica

Cercate immediata assistenza medica se avete difficoltà a parlare oa deglutire, ovvie difficoltà con respiro o improvvisa insorgenza di debolezza. La debolezza che si verifica improvvisamente può indicare che si dispone di un’altra condizione grave, ad esempio un ictus. Contattare il medico se si dispone di uno dei sintomi più sottili di un problema di respirazione o se si ha un più graduale insorgenza di debolezza muscolare, soprattutto quando accompagnati da torsioni o rigidità.