Come rompere l’abitudine dei bambini che dormono nel letto dei genitori

Non è raro che i genitori abbiano l’abitudine di portare con sé i loro piccoli bambini in letto. Può iniziare quando un bambino è infermieristico o malato, o può semplicemente diventare un’abitudine che il bambino si è abituato nel corso degli anni. Una volta che il bambino raggiunge gli anni prescolari, dovrebbe essere in grado di rimanere nel proprio letto. La coerenza e la persistenza sono le chiavi del successo nell’aiutare il tuo bambino a rompere l’abitudine di andare nel tuo letto di notte.

Spiega le nuove regole al tuo bambino. Fatelo allegro sapere che adesso ti aspetti che rimanga nel proprio letto e gli dica che se entrerà nella tua stanza nel bel mezzo della notte, lo porterai direttamente al proprio letto.

Crea una routine di tempo a letto che rende dormire una piacevole esperienza. La coerenza è calmante per molti bambini. Un bagno caldo seguito da una storia e una canzone può aiutare a rilassare il tuo bambino e rinforzare che è il momento di sdraiarsi e andare a dormire.

Ritorna il tuo bambino al suo letto se esce dalla sua stanza e lo fa senza fanfara. Prenderla, metterla nel letto, coprirla, dire “buona notte” e lasciare la stanza. Non prestare attenzione al vostro bambino oa farle ritardare a tornare al suo letto.

Insegna tuo figlio cosa fare se si sveglia nel bel mezzo della notte. Incoraggiatelo ad abbracciare un animale ripieno e tornare a dormire da solo.

Ricompensa il tuo bambino per stare nel suo letto di notte. È possibile creare un grafico adesivo e lodarlo verbalmente la mattina aggiungendo un altro adesivo per una notte nel proprio letto.

Rimanere fermi. Mentre tu e tuo figlio potresti avere alcune serate difficili, ne vale la pena nel lungo periodo. Alla fine, capirà che deve rimanere nel suo letto, e tutti voi sarai meglio a dormire.