Come il cibo spazzatura danneggia il corpo?

Il cibo spazzatura è qualsiasi cibo che fornisce troppi grassi e calorie e non abbastanza nutrienti. Potresti avere difficoltà a resistere alla voglia di indulgere quando le pubblicità, i mensole del negozio di alimentari ei ristoranti fast food sono ricchi di trattamenti. Consumare piccole quantità di cibo spazzatura può essere parte di uno stile di vita sano, ma il tuo corpo è a rischio di gravi danni se non controlli l’assunzione.

Colesterolo superiore

Cibi spazzatura come le ciambelle, i cibi in scatola, gli alimenti trasformati ei cibi preparati al ristorante contengono grassi trans. Questi grassi, prodotti mediante l’idrogenazione parziale di vari tipi di olio, sono stati legati a gravi problemi di salute. Per esempio, sono noti per aumentare i livelli di colesterolo “cattivo” e diminuire i livelli di “buon colesterolo”, che possono aumentare le probabilità di avere malattie cardiache, secondo la Harvard School of Public Health. Uno studio della signora Jean A. Welsh, M.P.H., R.N. Et al., Pubblicato nel 21 aprile 2010 del “Journal of the American Medical Association”, ha determinato che consumare grandi quantità di zuccheri aggiunti nei cibi spazzatura può aumentare i grassi di sangue e diminuire il “buon” colesterolo, contribuendo così A rischio di malattie cardiache.

L’obesità e la resistenza all’insulina

Se confrontati con i giovani adulti che mangiano cibi veloci meno di una volta alla settimana, i giovani adulti che mangiano nei ristoranti di fast food più di due volte settimanali guadagnano più peso e sono più propensi a vedere un grande aumento del loro diabete e malattie cardiovascolari, Età, secondo uno studio di Pereira, MA ed altri, pubblicato nel numero di gennaio del 2005 di “Lancet”. In particolare, i giovani adulti che mangiavano fast food più di due volte alla settimana hanno guadagnato 10 chili più e hanno avuto due volte l’aumento della resistenza all’insulina. Un sospetto colpevole per l’aumento di peso era la quantità di calorie in alimenti fast food.

Depressione

Il numero di novembre 2009 del “British Journal of Psychiatry”, conteneva una relazione di uno studio di Tasnime N. Akbaraly, Ph.D., et al. I ricercatori hanno scoperto un legame tra depressione e cibo spazzatura. Nell’ambito dello studio, le abitudini degli impiegati di mezza età sono state osservate per cinque anni. Avevano maggiori probabilità di segnalare sintomi di depressione quando avevano una dieta ad alta dessert, alimenti fritti, cereali raffinati, prodotti lattiero-caseari grassi, carni trasformate e cioccolato. Al contrario, i lavoratori la cui dieta ha sottolineato pesce, frutta e verdura erano meno propensi a segnalare tali sintomi.

IQ inferiori nei bambini

I bambini che consumano cibi spazzatura come pizza, patatine fritte e biscotti prima dell’età di 3 anni possono finire con IQ inferiori rispetto ai bambini che hanno mangiato alimenti casalinghi con frutta e verdura. Secondo la ricerca di Kate Northstone et al., Pubblicata nel 7 febbraio 2011 del “Journal of Epidemiology and Community Health”, questi bambini sono stati sottoposti a test di cinque anni lungo la linea e hanno ottenuto punteggi di IQ pari a cinque Punti inferiori ai loro coetanei che mangiano sani. I ricercatori hanno sospettato che l’effetto negativo di mangiare cibi spazzatura così presto nella vita non può essere alterato da future abitudini sane perché è legato allo sviluppo di un cervello ostacolato.

Per ridurre il rischio di salute, l’American Heart Association raccomanda di limitare l’assunzione di grassi trans meno di un centimetro delle calorie totali – circa 2 grammi ogni giorno – ma, idealmente, tagliarla completamente. Tagliare l’assunzione giornaliera di zucchero aggiunto a circa 100 calorie, o 6 cucchiaini da tè, per le donne e circa 150 calorie, o 9 cucchiaini da tè per gli uomini. Non devi abbandonare cibi veloci se scegliete piccoli porzioni, limitate o evitate i formaggi di formaggio, il mayo, le salse e i condimenti ad alto contenuto di grassi, gli alimenti tritati o fritti e le bevande zuccherate. Scegli invece pollo arrosto o alla griglia, hamburger singoli con lattuga e pomodoro, tacos fresco, fatta con salsa invece di formaggio, soda dietetica, acqua, condimenti di insalata a basso contenuto di grassi, yogurt per dessert e, se non potete passarli, ordinare Patatine fritte. Se mangiate fast food più di una volta alla settimana, il Centro di salute della University of Georgia consiglia i panini e le verdure a base di carne magra come scelta più sana.

raccomandazioni