Come funzionano la curcuma e la bromelina come inibitori della cox?

Molti disturbi causano infiammazione dolorosa che interferisce con le attività quotidiane. Uno dei più comuni è l’artrite, che colpisce circa 46 milioni di americani, secondo la Fondazione di Arthritis. L’infiammazione nelle articolazioni artrite comporta un enzima chiamato cicloossogenasi, o “Cox”, che inizia il percorso biochimico che porta a gonfiore, rigidità e dolore. L’inibizione di questo enzima è un approccio per arrestare l’infiammazione e alleviare il disagio. Diversi rimedi a base di erbe possono compiere questo, compreso l’uso di curcuma e bromelica. Consultare il medico per determinare se l’aggiunta di queste erbe al tuo regime è appropriata per te.

Benefici di Curcuma

Curcuma è un rimedio a base di erbe usato sia nella medicina tradizionale cinese che indiana. I praticanti lo consigliano come tonico generale per la salute e per trattare una serie di condizioni diverse. L’ingrediente biologicamente attivo, la curcumina, è un composto antinfiammatorio che inibisce l’attività di cicloossigenasi e di altri enzimi che causano l’infiammazione, secondo l’Istituto Linus Pauling presso l’Oregon State University. Il curcumina rimuove anche i radicali liberi, che sono sottoprodotti di digestione che possono danneggiare le cellule danneggiando il DNA.

La prova

Alcuni studi sostengono l’uso di curcum curcuma o purificata per inibire l’attività di Cox e sopprimere l’infiammazione. In un rapporto del Dr. V. Kuptniratsaikul ed altri pubblicato nell’agosto 2009 “Journal of Alternative and Complementary Medicine”, l’estratto di curcum è stato efficace nel trattamento dei pazienti con artrite al ginocchio come ibuprofene. In un altro studio, pubblicato nel dicembre 1986 “International Journal of Clinical Pharmacology, Therapy e Tossicologia”, il Dr. R. Satoskar et al ha osservato che la curcumina ha ridotto l’infiammazione nei pazienti recuperabili dall’intervento chirurgico. Diversi studi clinici con la curcumina sono in corso a partire dall’inizio del 2011, tra cui uno presso l’Università della California in cui è valutata come un potenziale trattamento per l’artrite reumatoide.

Aggiunta di bromeliana

Il bromelico è un enzima naturale purificato dall’ananas. Secondo Memorial Sloan-Kettering Cancer Center, il bromelico può avere attività antiinfiammatoria a causa della sua capacità di ridurre i livelli di prostaglandina, un composto che è aumentato dall’attività Cox e che provoca l’infiammazione. Il bromelico può avere un ulteriore vantaggio quando assunto con curcuma o curcumina, poiché può aumentare la quantità di curcumina assorbita dal tratto digestivo, secondo il Centro di Educazione Supplementare Nutrizionale.

Raccomandazioni e precauzioni

La curcuma e il bromelico sono disponibili presso la maggior parte dei negozi di prodotti sanitari come capsule, e ciascuno può essere assunto due o tre volte al giorno. Anche se queste erbe sono generalmente considerate sicure, alcune persone possono sviluppare un’allergia a uno o entrambi. Evitare la curcuma e il bromelico se prendete farmaci immunosoppressivi o sanguigni, poiché alcune interazioni sono possibili. Consultare un medico per determinare se consumare una o entrambe queste erbe è consigliabile per la tua condizione.