Erbe a supporto delle ghiandole surrenali

Situata sopra i reni, le ghiandole surrenali servono l’importante funzione di secretare gli ormoni del tuo corpo. Le ghiandole surrenali aiutano anche a regolare la risposta del tuo corpo allo stress rilasciando un ormone chiamato cortisolo. Il cortisolo ti aiuta a rispondere in caso di emergenza, ma è destinato ad essere uno scoppio a breve termine prima di tornare ai livelli normali. Troppo cortisolo, infezioni, corticosteroidi e stress possono causare problemi con le ghiandole surrenali. Diverse erbe possono aiutare a sostenere la funzione sana ghiandola surrenale.

La porzione interna della ghiandola surrenale è la medulla surrenale, che regola gli ormoni come l’adrenalina e agisce sulla pressione sanguigna e sulla frequenza cardiaca. La parte esterna della ghiandola surrenale è chiamata corteccia surrenale. Segreta gli ormoni che regolano l’uso di carboidrati, grassi e proteine, gli ormoni sessuali maschili e gli ormoni che mantengono l’equilibrio di sodio e potassio. Secondo David Hoffman, autore di “Herbalism medica: la scienza e la pratica della medicina di erbe”, simili erbe aiutano sia la corteccia che la midollina, anche se potrebbero ottenere risultati attraverso meccanismi diversi.

La liquirizia è un trattamento a base di erbe per il supporto surrenale, secondo Holistic Primary Care. È classificato come un adattogeno, che aiuta il tuo corpo ad affrontare lo stress. Adaptogens possono anche indurre un effetto normalizzante sui processi corporei. Secondo il libro “Stanco di essere stanco”, la liquirizia mantiene cortisolo accessibile per più tempo, in grado di ridurre la necessità che i tuoi adrenali continuino a rilasciare il cortisolo. Hoffman afferma che la liquirizia è particolarmente utile per la corteccia surrenale. Una dose modesta giornaliera di 25-100 milligrammi è sufficiente per la maggior parte delle persone. Troppa liquirizia può causare l’alta pressione sanguigna e influenzare i livelli di potassio, in modo da evitare se si dispone di ipertensione.

Eleuthero, chiamato anche ginseng siberiano, è un’erba adattogene con almeno 4.000 anni di utilizzo. Secondo Hoffman, eleuthero lavora direttamente sulla medulla surrenale. L’erba può anche migliorare la funzione cognitiva e aumentare il sistema immunitario, entrambi possono essere influenzati da adrenali mal funzionanti. Una dose tipica di eleuthero è da 2 a 3 grammi al giorno per sei settimane, seguita da un periodo di riposo da uno a due settimane prima della ripresa.

Ashwaganda – un adattogeno che può migliorare la funzione surrenale e l’energia mentale – è comunemente usato nella medicina ayurvedica indiana. Holistic Primary Care dice che ashwaganda è particolarmente utile per affrontare l’insonnia causata dallo stress e raccomanda di prendere 2 grammi di tutta la radice due volte al giorno, o come una dose al momento di coricarsi. In “Il piano di ripristino del sistema immunitario”, l’autore Susan Blum suggerisce 500 milligrammi al giorno come la dose standard di ashwaganda. Il dosaggio ayurvedico tradizionale può richiedere fino a 7 grammi al giorno.

Dentro e fuori

Vantaggi di liquirizia

Eleuthero Adaptogenic

Ashwaganda Ayurvedica