L’olio di pesce e il sangue del naso

I naso rimangono uno degli effetti collaterali comuni di prendere integratori di olio di pesce, soprattutto nelle dosi elevate. Gli acidi grassi essenziali omega-3 presenti nell’olio di pesce influenzano le piastrine nel sangue e nel tempo di coagulazione. Molte persone assumono l’olio di pesce per ridurre i trigliceridi, il colesterolo e diminuire il rischio di ictus e attacco cardiaco. Se soffre di gravi emorragie persistenti e altri effetti collaterali negativi dell’olio di pesce, consultare il proprio medico.

Gli integratori di olio di pesce causano sangue sottile, con conseguente aumento dei disturbi di naso. Le piastrine riscontrate nel sangue diminuiscono nell’attività di coagulazione, quando si consumano olio di pesce. Essere un diluente naturale di sangue può essere positivo, ma l’olio di pesce aumenta anche il tempo di sanguinamento. Se soffri di un naso, il sangue può avere difficoltà a coagulare e potrebbe richiedere più tempo per sanguinare.

Alcuni farmaci possono influenzare il tempo di sanguinamento se assunti in combinazione con l’olio di pesce. Se sta assumendo farmaci anticoagulanti o antitumorali, come l’eparina, il clopidogrel, il dipiridamolo e l’enoxaparina, prestare attenzione quando si mescolano questi farmaci con l’olio di pesce. Non dimenticare gli integratori a base di erbe che causano anche la formazione di sangue. Ginkgo, aglio, salice, origano e aglio in grandi dosi sono considerati diluenti di sangue. Discutere di mescolare questi farmaci e integratori con il tuo medico consigliere.

I disturbi nasali sono un evento comune e raramente richiedono interventi di emergenza. Pinch il naso chiuso con le dita per fermare il flusso di sangue. Siediti e leggermente magri in avanti per diminuire il flusso sanguigno e assicurarsi di non ingoiare sangue. Continuare a pizzicare il naso chiuso da cinque a 10 minuti. Se il sanguinamento si verifica nuovamente, soffi il naso per rimuovere tutti i coaguli di sangue e somministrare uno spray nasale decongestionante. Chiedere un intervento medico se soffre di frequenti naso o non riesci a fermare il flusso sanguigno.

Oltre ai naso, l’assunzione di olio di pesce può causare effetti collaterali aggiuntivi correlati al sanguinamento. Si possono notare grossi lividi sulla pelle, indicando che i sanguinamenti si verificano internamente. Le gengive possono sanguinare, soprattutto dopo aver spazzolato. In circostanze insolite, una persona può soffrire di una forma rara di ictus emorragico. I vasi sanguigni esplodono e si rottura, causando sanguinamenti nel cervello. La condizione è grave e richiede immediata assistenza in caso di emergenza. Segni e sintomi includono confusione, vertigini, discorsi sordi, difficoltà a seguire le direzioni e perdita di coscienza.

Causa

Interazioni farmacologiche

Trattamento Nosebleed

Altri effetti collaterali