Come cuocere le gambe di pollo bollite nel forno

Molti cuochi hanno difficoltà a trovare il giusto grado di doneness con le gambe di pollo. Se si vuole cuocere o arrostirli nel forno, grigliare o cuocerli, è troppo facile finire con il pollo che è annerito all’esterno, ma ancora crudo o poco cotto vicino all’osso. Par-cottura delle gambe frizzando – non bollendo – in acqua calda può aiutare a prevenire questo accorciando il loro tempo di cottura una volta che metti le gambe di pollo nel forno. Come bonus, anche la parte di grasso cuocerebbe dalle gambe di pollo.

Mettere le gambe di pollo in una pentola abbastanza grande per tenerli senza affollamento. Coprite con acqua o brodo di pollo e spostate il piatto al tuo piano cottura.

Portare il piatto a bollire, quindi girare immediatamente il calore fino a quando le gambe di pollo non stanno bollendo, non bollendo. Versare le gambe per 10 minuti, spostandole periodicamente con un paio di pinze per garantire la cottura perfetta.

Rimuovere le gambe di pollo da un coltello con pinze, non una forchetta, per evitare di forarle e perdere i loro succhi di frutta. Lasciare scorrere le gambe per 5 minuti.

Trasferire le gambe di pollo in una teglia o un piatto di casseruola e condirle con sale e pepe. Aggiungere aromatizzanti o salse supplementari a questo punto.

Far scivolare la teglia in un forno preriscaldato a 400 F. Far cuocere le gambe di pollo per 15-20 minuti, finché i loro succhi di frutta non si allontanano o la loro temperatura interna raggiunge i 160 F quando viene testato con un termometro. Servire caldo.